Lunedi, 18 Dicembre 2017 00:25:57
Venerdì, 31 Gennaio 2014

Davide Giugliano con Rewin ai Trenti

Davide Giugliano con Rewin ai Trenti

Veniamo a sapere che il pilota Ducati sarà in zona per avere la nuova armatura di pelle, prodotta dalla Rewin di Molvena… a questo punto, essendo nel nostro territorio, scatta la molla della passione. Volevamo rapirlo e portarlo in qualche località segreta, ma alla fine è stata cosa facile: Rewin dichiara possibile una serata, la Birreria Trenti viene scelta come locale adatto, il Motoclub Bassano e il Motoclub Pompone vengono coinvolti, a questo punto l’unione di forze genera qualcosa di importante. Prima della festa il pilota subisce la tortura delle misure, per il suo nuovo vestito che dovrà indossare nel prossimo campionato mondiale SBK, dove correrà con la Ducati nel team ufficiale: lo staff aziendale era sotto pressione e dopo varie prove si rimanda il definitivo progetto tuta al giorno successivo.
Ore 20.00 siamo pronti, oltre cento partecipanti, in esposizione una bella Ducati Panigale, una sfilata di tute di varie epoche un po’ vissute  e di piloti importanti, qualche significativo stendardo di club o di marca e 5 tavoli imbanditi che aspettano i partecipanti.
L’atmosfera si riscalda, i piatti volano dalla cucina ai tavoli, qualcuno al microfono blatera e tenta di far capire al popolo perché siamo lì! Davide è molto cordiale e disponibile, ama la compagnia, è già la seconda volta che lo abbiamo come ospite e questo rapporto genuino ha creato buona fratellanza. Filmati dedicati scivolano negli schermi  e alla fine della seconda portata la truppa diventa incontrollabile.
Abbiamo già capito che bisogna accelerare, Mr Pompone inventa un simpatico siparietto intervistando Davide, cose da dilettanti ma coinvolgenti, intanto una strepitosa torta, di misura galattica, arriva e diventa il centro della scenografia riservata alla foto di gruppo, che cementerà il ricordo di questa serata bellissima.
Iniziano le pose, Rewin people + Davide, poi Davide rimane solo e inizia il mitragliamento atomico di scatti e foto ricordo, momento incandescente e umano… la torta sparisce e il pilotone viene piazzato su un tavolo botte, con un pennarello in mano, a firmare autografi. La mano del gas inizia ad atrofizzarsi, siamo ricorsi anche all’ossigeno per tenerlo in forma e portare a termine il suo duro impegno!
Le fette di torta deliziano il momento finale, ed un concerto musicale semina decibel nello stanzone.
Ormai la magìa volge al termine, non ci resta che fare super auguri di buona fortuna al nostro pilota desmodromico e salutare con un sorriso chi ci fatto passare questa speciale serata racing.
Mr Pompone

guarda la photogallery

top